Ma che lingua è? 😵‍💫

Aggiornamento: 8 ott

Se sei atterrato qui significa che

  1. Leggi la nostra newsletter, quindi innanzitutto grazie!

  2. Ogni tanto ti sembra che sia scritta in un'altra lingua

La realtà è che, soprattutto nel mondo del lavoro, si utilizzano tanti inglesismi che spesso e volentieri vengono anche abbreviati, lasciando la scimmietta nel cervello così confusa che i piatti al posto di sbatterli tra di loro li sbatte contro le pareti del cervello facendoti venire un mal di testa fulminante.


Bene, ferma la scimmietta perchè con questa pagina non avrai più bisogno di impazzire per leggere una normale frase!


Raccoglieremo qui tutte le espressioni utilizzate nella newsletter, dalla più semplice alla più sconosciuta per aiutarti a sentirti meno perso quando si tratterà di entrare nel mondo del lavoro.


Se invece non sei ancora iscritto alla nostra newsletter, iscriviti qui!:

✨ Verso il mondo del lavoro ✨



Cominciamo!

 

Walk the talk


Traduzione letteraria: "Cammina quello che dice", che non ha ovviamente senso.

Traduzione con contesto: si usa "walk the talk" quando qualcuno fa quello che dice.

Un esempio: il professore dice che la cosa importante non è sapere tutte le formule a memoria come un pappagallo, ma saperle applicare. Per questo motivo, all'esame è concesso utilizzare il formulario.


Ha detto una cosa e l'ha concretizzata, he really walks the talk.



Talk the talk


Traduzione letteraria: "parla quello che dice", che non ha ovviamente senso.

Traduzione con contesto: si usa Talk the talk quando qualcuno è così bravo a parlare che ti convince di essere un esperto anche se non lo è necessariamente.


Un esempio: Vai a un esame senza sapere niente ma sei così brava a parlare che convinci il professore a darti 24.


Le tue amiche: you really know how to talk the talk.



Un esempio per capirli insieme:


you talk the talk but you don't walk the talk = predichi bene ma razzoli male



 

Long story short


Significa, "per farla breve".

Esempio: Ok so today I met my ex colleague, we went for lunch, he told me they had an opening in their team, long story short I have an interview next week!


Opening


Nel contesto lavorativo, una posizione aperta. Anche detta "Vacancy".




 

Resume


Un altro modo per dire Curriculum Vitae



 

I ruoli in azienda


In ogni azienda esistono tantissimi ruoli, ma la divisione del management tra C-level, V-level, D-level e B-level può aiutarci tantissimo a dare un senso alla struttura aziendale. Scendendo nella scala gerarchica da C level a B Level cambia il grado di operatività con il quale vengono guardate le cose.


Esempio: al C-Level importa che l'azienda cresca del 15%. Il V Level decide di entrare in un nuovo paese, il D-level decide con che business model, il B-level si assicura che il team riesca a vendere le quantità prefissate.


(Molto approssimativo ma rende l'idea, no?)


C-Level

Sono i top della gerarchia, riportano direttamente ai fondatori o al consiglio di amministrazione.


I più comuni:

  • CEO (Chief Executive Officer): Amministratore delegato

  • CFO (Chief Financial Officer):

  • CMO (Chief Marketing Officer):

  • CHRO (Chief Human Resources Officer):


V-Level

Vice presidents e Senior Vice Presidents, riportano ai C-level dei vari dipartimenti.

  • VP of Finance

  • VP of Marketing

  • VP of Human Resources

  • VP of Sales

  • Eccetera


D-Level

Directors dei vari dipartimenti, riportano ai V-Levels.

  • Director of Finance

  • Director of Marketing

  • Director of Human resources

  • Director of Sales

  • Eccetera


B-Level Management

Middle Management che riporta ai D-Level. Hanno un team di Individual contributor che riporta a loro e si occupa della parte operativa.

  • Finance Manager

  • Marketing Manager

  • Human Resources Manager

  • Sales Manager

  • Eccetera


Individual Contributor

Chiunque non abbia un team che riporta a lei/lui ed è responsabile solo del proprio lavoro.



 


114 visualizzazioni0 commenti